Cerca
  • Paola Bernasconi

Ahi ahi ahi! La Pesce ha sbagliato e il blog va in pausa


Dare buoni consigli e non seguirli? Presenti.

Sostenere di affidarsi sempre a professionisti del settore e poi fare di testa propria? Fatto.

In ginocchio e sui ceci facciamo mea culpa e paghiamo il nostro errore. Spieghiamoci meglio.


L'antefatto e l'errore: ahi!

A gennaio 2019 nasceva la Pesce Comunica srls con tante idee, voglia di fare e di mettersi in gioco. Avevamo bisogno (ovviamente) di un sito, non avevamo le competenze necessarie per progettarlo ma abbiamo preso la sfortunata decisione di crearlo lo stesso tutto da soli. Et voilà! L’errore è compiuto; perché quel sito, questo sito su cui siete, non è così efficace, non incarna del tutto la nostra estetica né i nostri valori; tantomeno ci rappresenta davvero. E ora, a distanza di poco più di due anni, siamo costretti a riprogettarlo da capo.


Il problema: ahi ahi!

Ma il problema mica è questo. Il vero dramma è aver scelto, all’epoca, di crearlo su un CMS (Content Management System, uno strumento che facilita la creazione e gestione di siti web) blindatissimo che non ci permette di effettuare un backup dei contenuti del sito, costringendoci a un copia e incolla lungo e devastante di tutti gli articoli di questo blog per trasferirli sul nuovo sito. Una faticaccia.


Cosa abbiamo imparato

Senza scendere nel dettaglio dei diversi errori compiuti che ora ci costringono a questa impresa, siamo qui a ribadire che no, non ci si improvvisa nel lavoro. A nostra discolpa c’è però un ma grande così. Costruire il nostro sito tutto da soli ci serviva per fare esperienza ma non sulla pelle di un cliente. Ecco perché i primi siti della Pesce sono stati progettati con la collaborazione di un webmaster esterno perché sì, saremmo stati un po’ fessi, ma irresponsabili mai: a chi si è affidato a noi abbiamo sempre dato il meglio che abbiamo potuto.

Intanto sono trascorsi due anni, abbiamo imparato, ci siamo formati, abbiamo investito per questa nuova professionalità e, sapendo di avere ancora (e sempre) molto altro da imparare, possiamo lavorare autonomamente nella progettazione di un nuovo sito.


Il blog della Pesce va in pausa

Tutto questo per dire che, con dispiacere, il Che Si Dice va in pausa fino alla nascita del nuovo sito (dove, ci auguriamo, riprenderà più bello che mai). Intanto questo sito resta qui e noi iniziamo a lavorare al nuovo. Sui tempi non possiamo essere precisi: vorremmo ma non azzardiamo.


Ma la Pesce non va in pausa

Vi salutiamo per un po’, con una lacrimuccia che scende. Ci rivediamo presto, sempre su www.pescecomunica.com ma con una faccia tutta nuova. Intanto non scompariamo mica: potete trovarci come sempre su Facebook, LinkedIn, Instagram e nel nostro mini-ufficio in pieno centro storico setino.


Colonna sonora: All by myself (Céline Dion)

92 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti