Search
  • Paola Bernasconi

Lo spot della BMW per Mercedes-Benz: perché funziona?

Come non parlare dell’ultimo spot della BMW? Piace, fa parlare e la Pesce Comunica se l’è goduto parecchio. Per chi non lo avesse visto ecco di cosa parliamo.



Il CEO delle Mercedes-Benz Dieter Zatsche va in pensione e la BMW gli dedica uno spot. È l’ultimo giorno di lavoro, un sosia del dr Dieter Zatsche sta abbandonando il quartier generale della Mercedes-Benz: saluta colleghi, abbraccia, dispensa strette di mano. C’è calore, affetto, nostalgia. Un autista lo conduce fino a casa a bordo di una elegante Mercedes-Benz. Lui entra nel suo garage e ne esce su una fiammante BMW i8 Roadstar. Free at last. Saluto finale: thank you, Dieter Zatsche, for so many years of inspiring competition.


Cosa c’è in questo spot?


Creatività

Non è Real Time Marketing: che il CEO di Mercedes-Benz andasse in pensione non interessava molto e non sarebbe divenuto un trend topic. Ma BMW lo ha reso tale in maniera vincente e, soprattutto, coerente. Il risultato? Creativo e coinvolgente.

Ironia

Due grandi aziende automobilistiche: un solo spot. Ritorno di immagine? Sicuramente. Sicuramente con grande ironia (e far sorridere non è mica facile).

Intelligenza

Senza di questa non c’è l’ironia di cui sopra: vale nella vita di ognuno, vale in pubblicità. Mercedes-Benz e BMW sono due Brand colossali e con un’identità talmente definita che, intelligentemente, possono giocare sapientemente sulla loro concorrenza che vicendevolmente ispirano.

Storytelling

Uno spot che è la storia del CEO dell’azienda concorrente: quando si dice avere una buona storia. Poco importa l’auto qui; poco importa l’ultimo modello in commercio. Qui si narrano valori e quando si narrano valori il Brand ne guadagna a lungo termine. Punto.

Senza contare che, in un piano di comunicazione efficace a tutto tondo, sul sito della BMW è stata inserita una To Do List delle dieci cose da fare che gli appassionati di auto non possono perdere.

Rispetto

Due aziende rivali che non si riesce a definire come avversarie. I due giganti del settore si portano rispetto e lo fanno con eleganza. La stessa che definisce la propria identità e la rende umana e vicina al proprio pubblico.


Lo spot BMW per il CEO Mercedes-Benz: funziona perché?

Tutto

In questo spot c’è davvero tutto. Fa parlare di sé. Fa sorridere. Fa strizzare l’occhio. Fa dire che avremmo voluto averla noi una pensata del genere. Fa dire che un giorno ce l’avremo. Fa riflettere sulla comunicazione e su quello che si vuole raccontare. Perché non si vendono solo prodotti e servizi. Si parla alle persone e farlo veicolando tutto questo è quella cosa buona e giusta su cui tutti dovremmo riflettere.


La Pesce Comunica osserva e impara. Ci auguriamo che tutti lo si possa fare al meglio.


Colonna sonora: Il Pescatore (Fabrizio De André). Non c’entra nulla ma stamattina è andata così.

69 views
  • Bianco Instagram Icona
  • Bianco Facebook Icon
  • Bianco LinkedIn Icon

Pesce Comunica: una nuova agenzia che si occupa di brand e corporate identity, graphic e web design, naming, pubblicità e marketing, social media marketing, organizzazione eventi, copywriting, comunicazione e produzione contenuti

Pesce Comunica S.R.L.S.

Sede Legale: via Antonio Vivaldi, 15

Sede Amministrativa: via Diaz, 28

04018 Sezze (LT)

P.I. 03020180596

info@pescecomunica.com

pescecomunica@legalmail.it

+39 328 7197592

+39 327 2965173

+ 39 0773 806572