Cerca
  • Paola Bernasconi

Voi sapete gestirlo il vostro tempo?

La Pesce is back. Dopo la prima pubblicazione del 12 febbraio nel nostro Che Si Dice, la settimana scorsa, per la prima volta, abbiamo saltato una pubblicazione. Perché? Perché non abbiamo saputo gestire al meglio il nostro tempo di lavoro (e, aggiungerei, anche di vita privata). In gergo più professionale, non abbiamo gestito al meglio il time management, un metodo di pianificazione che incrementa la produttività e lo fa fare senza stress infiniti e possibilità di burnout.


Un buon time management è essenziale per lavorare al meglio

Torniamo oggi più carichi (e anche stanchi, ammettiamolo) che mai con un nuovo proposito fresco fresco: imparare ad ottimizzare il tempo della vita professionale. Perché ne va del buon lavoro da consegnare e della sanità mentale di tutta la Pesce Comunica. Il come lo abbiamo imparato dagli errori fatti in tutti questi mesi (perché il primo anno di attività serve proprio a questo: agire, provare, tentare, sbagliare, rivedere, riagire, riprovare, ritentare e così via).


I consigli della Pesce per non impazzire

La Pesce ha deciso allora di darsi delle regole e di consigliarle anche al prossimo.

Scrivi la tua to-do-list

Hai delle cose da fare, hai delle risorse, hai il tempo. Devi coordinare tutto. Come?

  • Stila una lista di cose da fare;

  • datti obiettivi reali;

  • imposta delle scadenze;

  • gestisci le priorità (ci sono cose che sembrano urgenti ma non lo sono, sappilo);

  • indica chi deve fare cosa;

  • fai un check finale.

Dai valore alle pause

Se ti fermi per pranzo o per cena, fermati davvero. Se squilla il telefono lascialo squillare; se arriva un messaggio, leggilo dopo; se hai il pensiero fisso di qualcosa da concludere pensa ad altro (per quella cosa da finire hai tempo dopo aver mangiato).

Se devi terminare un lavoro e non è possibile altrimenti, meglio rimandare il pranzo o la cena perché mangiare con la testa altrove non funziona proprio; parliamo per esperienza.

Sii concentrato

Se hai fatto una to-do-list e hai dato valore alle pause ora puoi permetterti di essere concentrato. Se sei nel qui e ora (la meditazione docet) impiegherai meno tempo nel concludere il lavoro che stai svolgendo e il tuo tempo ne guadagna di conseguenza.



Considera le emergenze

Puoi essere precisissimo nei tre step precedenti ma le emergenze ci sono. Sempre. Comunque. Perché collabori con aziende e liberi professionisti diversi e ognuno ha le sue esigenze. Nel limite del possibile e dell’agire umano, datti un margine per le emergenze, crea dei cuscinetti temporali all’interno dei quali puoi inserire all’ultimo minuto un’attività.

Ricorda che sei un professionista

Il lavoro, soprattutto quando si ama quello che si fa, sembra quasi non sia lavoro. Ma lo è. Dai tutto te stesso per il tuo lavoro ma dai anche tutto te stesso per te stesso. E ok, il gioco di parole c’è ma è la sostanza quella che conta. Impegnati, lavora tanto, sii il professionista migliore che tu possa essere, sii disponibile con i tuoi collaboratori e accogli le richieste fintanto che siano proporzionate al lavoro che stai svolgendo. Un vero professionista sa distinguere i confini e sa farli rispettare comunicandoli con garbo e competenza.


Dalla saggezza della Pesce è tutto. Alla prossima settimana, sempre più impegnati e sempre più organizzati che mai.


Colonna sonora: Tua per sempre (Elisa)

0 visualizzazioni
  • Bianco Instagram Icona
  • Bianco Facebook Icon
  • Bianco LinkedIn Icon

Pesce Comunica: una nuova agenzia che si occupa di brand e corporate identity, graphic e web design, naming, pubblicità e marketing, social media marketing, organizzazione eventi, copywriting, comunicazione e produzione contenuti

Pesce Comunica S.R.L.S.

Sede Legale: via Antonio Vivaldi, 15

Sede Amministrativa: via Diaz, 28

04018 Sezze (LT)

P.I. 03020180596

info@pescecomunica.com

pescecomunica@legalmail.it

+39 328 7197592

+39 327 2965173

+ 39 0773 806572